CRM: OPEN SOURCE O PROPRIETARIO
7 febbraio 2024
CRM

CRM: OPEN SOURCE O PROPRIETARIO

1. CRM: opensource o proprietario?

Quando l’azienda è in software selection capita spesso che tra le scelte vengano considerati sia CRM proprietari italiani o stranieri, famosi o emergenti - e sistemi opensource.

Qual è il miglior CRM proprietario italiano?

Qual è il miglior open source italiano?

Ad esempio in questo articolo vengono confrontati CRM open source come:

Odoo, Vtiger o crm proprietari come Salesforce, Monday.

Nel panorama aziendale sempre più digitalizzato il ruolo fondamentale del software CRM (Customer Relationship Management) è fondamentale nell'ottimizzare operazioni chiave e alimentare relazioni durature con i clienti.

Il CRM italiano o internazionale gioca un ruolo centrale per:

  • la gestione delle interazioni
  • la comunicazione tra reparti
  • l'ottimizzazione dei processi
  • la costruzione delle relazioni con i clienti
  • il supporto al servizio clienti
  • l'aumento delle vendite.

Considerando le software selection da parte di PMI e grandi imprese strutturate ed escludendo soluzioni basiche per professionisti e microimpresa la scelta può quindi ricadere su:

  1. CRM proprietari internazionali
  2. CRM opensource

Una volta individuate le alternative proposte sul mercato il focus si sposta poi sul dibattito che affligge le aziende: cosa scegliere tra un CRM proprietario o un CRM Open Source?

2. Differenze tra CRM proprietario e CRM open source

Per fare la scelta più adatta alla propria azienda, l'analisi si concentra soprattutto sulle caratteristiche che distinguono le due soluzioni non dimenticando le implicazioni finanziarie, in particolare quando si prendono in considerazione software internazionali molto noti.

2.1. Caratteristiche CRM proprietario

I punti salienti del CRM proprietario nel caso di soluzioni internazionali emergono chiaramente:

  1. un costo più elevato
  2. rigidità nella personalizzazione
  3. il rischio di vincoli da parte del fornitore che è unico detentore dei codici e del know-how
  4. consapevolezza che il partner (system integrator) debba lavorare dentro un framework controllato dalla casa madre

2.2. Caratteristiche CRM open source

Dall'altra parte, il CRM open Source si distingue per:

  1. costo sostenibile ma non sempre così conveniente soprattutto quando si parla di soluzioni CRM più articolate
  2. la flessibilità di personalizzazione
  3. disponibilità del codice sorgente aperto
  4. consapevolezza che il partner system integrator si affida al codice e alle regole della community opensource

Introdurre la gestione di CRM, specialmente in piattaforme complesse all-in-one con numerosi moduli integrati, richiede un’attenzione particolare, soprattutto nel contesto dell'opensource. Sebbene le caratteristiche positive, come la flessibilità e in alcuni casi i costi contenuti, siano considerati tuttora i punti di forza di questa soluzione, quando si affrontano prodotti più complessi come piattaforme CRM all-in-one che necessitano di personalizzazioni specifiche, è fondamentale approfondire le singole soluzioni.

In questo contesto, un'analisi dettagliata dei pro e contro di CRM Opensource, CRM proprietari italiani e stranieri diventa essenziale per comprendere e sfruttare i vantaggi che ciascuna soluzione può offrire.

3. Confronto tra CRM proprietario e CRM Open Source

  • Controllo e Trasparenza

Open source CRM: l’accesso diretto al codice permette un controllo

derivante dall’ampia community. Chiunque, in buona o cattiva fede, può entrare nella community.

CRM proprietario Opportunity®: investire in un CRM proprietario offre

un controllo unico, consentendo un'adattabilità alle esigenze specifiche

dell'azienda e garantendo maggiore efficienza operativa.

  • Economicità

Open source CRM: l'affermazione di costi di implementazione ridotti nei CRM open source rispetto a quelli proprietari può essere fuorviante. Sebbene le licenze siano economiche, lo sviluppo su piattaforme open source può risultare complesso, poiché i moduli sono spesso sviluppati da diverse fonti con logiche eterogenee. È essenziale valutare attentamente tutti gli aspetti del processo di sviluppo per ottenere una visione completa dei costi e dei benefici.

CRM proprietario Opportunity: costi di implementazione, di manutenzione o di upgrade più competitivi nel caso di Opportunity CRM, lontano dalle cifre più elevate dei più noti player di settore.

  • Sicurezza Costante

Open source CRM: la continua revisione del codice da parte della community, con l'identificazione e rapida risoluzione di falle o bug di sicurezza, può essere un vantaggio nei progetti di sviluppo open source. Tuttavia, è importante notare che questa pratica potrebbe non essere completamente efficace in situazioni in cui il software è altamente personalizzato. Nel caso di personalizzazioni significative, il system integrator potrebbe non essere consapevole delle modifiche apportate al software di base, rendendo necessario rifare le personalizzazioni per garantire la sicurezza, una pratica che spesso viene trascurata.

Open source CRM: nei progetti open source, il codice può essere più esposto agli attacchi, poiché gli hacker potrebbero aver contribuito alla sua creazione, potenzialmente inserendo malware o identificando vulnerabilità.

CRM Proprietario: codice proprietario tutelato e circoscritto all’interno del team di sviluppo. Nel caso di Opportunity® CRM il codice è tutelato dal copyright.

  • Innovazioni

Open source CRM: sebbene ci sia il supporto della community globale, è difficile riscontrare in tempi brevi innovazioni anche nel settore open source.

CRM Proprietario: possibilità di innovare a fronte di nuovi investimenti e di progetti di collaborazione con partner e/o clienti.

  • Controllo sull'Operato e Comunicazione Diretta

Open source CRM: è sempre necessario trovare un system integrator di riferimento per attività di supporto diretto in caso di apertura ticket relativi a

CRM proprietario: la comunicazione diretta con il team di sviluppo porta ad una risoluzione rapida dei problemi e delle implementazioni richieste.

  • Facilità di Integrazione

Opensource CRM: i CRM open source offrono un'ampia gamma di integrazioni, ma è importante considerare alcuni possibili limiti. Alcuni di essi potrebbero presentare limitazioni nelle integrazioni preconfigurate, complicando l'allineamento con le altre tecnologie aziendali. La collaborazione con un system integrator è essenziale, tuttavia, potrebbe comportare tempi più prolungati di delivery rispetto ai CRM proprietari. Inoltre, le personalizzazioni e le integrazioni potrebbero non essere uniformi tra diverse versioni, richiedendo particolare attenzione nella fase di sviluppo.

Il CRM rappresenta un investimento nel futuro e non solo un costo. La garanzia della qualità del servizio per gli aggiornamenti futuri è cruciale.

CRM proprietario: assenza di restrizioni alle integrazioni, permettendo un flusso continuo di dati da tutti i sistemi a disposizione.

  • Personalizzazione

Open source CRM: la personalizzazione del software per adattarlo ai processi e flussi di lavoro aziendali è possibile affidandosi al system integrator.

CRM proprietario: capacità di personalizzare in tempi rapidi grazie alle forti competenze sul prodotto proprietario da parte del team di sviluppo interno.

  • Prezzo

CRM open source: esploriamo il concetto di TCO (total cost of ownership) confrontando l'open source con CRM internazionali e proprietari. È cruciale evidenziare che, nel corso del tempo, l'opensource non garantisce automaticamente una riduzione dei costi. I costi nascosti spesso emergono sotto forma di tempi di progetto più estesi con evidenti costi diluiti nel tempo.

CRM proprietario Big Player: prezzi di avvio del progetto importanti e costo per user in linea con CRM proprietari e open source. Interventi extra di personalizzazione con costi orari molto elevati.

CRM proprietario Opportunity CRM: costo di start-up in linea con le necessità aziendali ad un prezzo competitivo rispetto ai big player ed allineato con le proposte degli open source. Capacità di proporre nuove funzionalità o personalizzazioni a prezzi di mercato, con tempi di realizzazione più bassi che vanno ad incidere sul costo complessivo e finale del CRM a cui si aggiunge un costo per user competitivo.

  • Ruolo del System Integrator

È fondamentale accompagnarsi a System Integrator che siano lungimiranti e che ti permettano nel lungo periodo di effettuare le dovute integrazioni e personalizzazioni che necessariamente emergono con il tempo in fase di aggiornamento del software nella loro nuova versione o affidandosi a nuovi software.

CRM open source: system integrator che permettano nel lungo periodo di effettuare le dovute integrazioni

CRM proprietario big player: costi elevati di personalizzazione affidati a system integrator certificati ma che devono lavorare all’interno di framework molto circoscritti.

CRM proprietario Opportunity CRM: una volta avviato il processo, l’azienda proprietaria del CRM può occuparsi della personalizzazione in tempi brevi secondo i ritmi dell’azienda cliente.

Nuova normativa europea per l’open source in Europa

La nuova legislazione europea sta portando avanti la tematica della trasparenza e responsabilità nel mercato dei prodotti anche nel mercato tech.

Il Cyber Resilience Act (CRA) e il Product Liability Act (PLA) sono due prossime normative europee che impatteranno sulla sicurezza e lo sviluppo software.

Il CRA richiede ai fornitori di dispositivi digitali di garantire la sicurezza attraverso test di vulnerabilità.

Il PLA stabilisce la responsabilità del produttore per i danni causati dal software.

Il testo del CRA affronta due questioni legate agli attacchi informatici che possono superare i confini nazionali e diffondersi rapidamente nel mercato interno.

  1. Il basso livello di cybersicurezza di molti prodotti digitali e la mancanza di aggiornamenti da parte dei fabbricanti per risolvere vulnerabilità. Costi prevalentemente sostenuti dagli utenti professionali e dai consumatori anziché dai fabbricanti, che non sono adeguatamente incentivati a investire in progettazione sicura e fornire aggiornamenti di sicurezza.

  1. Mancanza di informazioni accurate sulla sicurezza dei prodotti, sia per le imprese che per i consumatori.

Le nuove norme affrontano entrambi questi aspetti, cercando di migliorare la sicurezza attraverso la regolamentazione degli aggiornamenti e garantendo che le informazioni aggiornate sulla sicurezza dei prodotti siano disponibili e accessibili ai clienti.

Il tema ha alimentato un certo dibattito in particolare nella community del mondo opensource come rileva Wired in un articolo dedicato al tema.

Il parlamento non ha ancora votato la versione finale.

Verosimilmente entro il 2024 il Parlamento andrà a discutere l’approvazione del CRA e PLA.

Dopo l’approvazione, la community e tutto il comparto avrà 36 mesi per adeguarsi alla nuova legge.   

Link di approfondimento sulla tematica:

https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/qanda_22_5375

https://www.itpro.com/business/policy-and-legislation/what-is-the-eus-cyber-resilience-act-cra

https://www.cybersecurity360.it/cybersecurity-nazionale/cyber-resilience-act-trasparenza-e-responsabilita-nel-mercato-dei-prodotti-ict/

https://blog.opensource.org/what-is-the-cyber-resilience-act-and-why-its-important-for-open-source/

Considerazioni e conclusioni finali

In sintesi, la scelta tra un CRM open source e un CRM proprietario come Opportunity® richiede un'analisi attenta.

Gli open source offrono trasparenza e controllo grazie alla community, ma i CRM proprietari, come Opportunity®, vantano un controllo unico e una adattabilità specifica.

Dal punto di vista economico, mentre gli open source promettono sulla carta costi di licenza inferiori, Opportunity® si distingue per la competitività complessiva, a prezzi sostenibili per PMI e grandi imprese di qualsiasi settore.

La sicurezza è un elemento critico, con gli open source che beneficiano della revisione continua ma i CRM proprietari come Opportunity® offrono maggiore sicurezza con il codice proprietario.

In termini di innovazione, i CRM proprietari permettono una risposta più rapida e diretta. La comunicazione e il controllo sull'operato sono più efficaci nei CRM proprietari, soprattutto con Opportunity®.

La facilità di integrazione è un punto forte di Opportunity®, permettendo un flusso continuo di dati.

La personalizzazione è possibile sia negli open source con system integrator che nei CRM proprietari come Opportunity®, che si distingue per la rapidità grazie alle competenze interne.

Opportunity® emerge come una soluzione completa, competitiva nei costi e versatile nell'adattamento alle esigenze aziendali.